fbpx
esdebitami logo

 SERVIZIO HELP

Lunedì – Venerdì,  09:00 – 19:00

2021: i segnali della ripresa

Mag 5, 2021 | Esdebitami, News

image_pdfScarica l\\\\\\\\\\\\\\\'articolo in PDFimage_printStampa

“Capacità di affrontare e superare un periodo di difficoltà”, questo è il significato della parola “resilienza”, un termine che abbiamo spesso sentito utilizzare nel corso del 2020.

Resilienza era uno dei termini maggiormente utilizzati lo scorso anno per indicare, appunto, lo stato d’animo dei nostri connazionali, in uno Stato che aveva – ed ha tuttora – l’obbligo di superare uno dei momenti finanziariamente più duri della storia moderna.

È importante non perdere mai d’occhio il punto della situazione, in maniera tale da avere una visione d’insieme realistica su ciò che dovremo affrontare, ma ogni tanto è anche giusto provare a vedere quali sono gli aspetti positivi che possono darci un po’ di fiducia. Ripartiamo quindi dal termine resilienza per comprendere quali possono essere i barlumi della ripresa italiana sia economica che sanitaria.

Molto ruota attorno a un argomento che accomuna questi due aspetti: il vaccino.

Ci si aspetta infatti che la campagna di immunizzazione da coronavirus, nonostante tutte le polemiche sulle quali non vogliamo entrare nel merito, permetterà di vaccinare una fetta consistente della popolazione. Ciò consentirà quindi una buona ripartenza di molte attività unita al fatto che secondo gli esperti non dobbiamo aspettarci nuove ondate di contagi in autunno, con l’inizio della stagione fredda.

Già nei prossimi mesi possiamo aspettarci un miglioramento dal punto di vista economico: da una parte vedremo infatti la progressiva riapertura di molte attività, dall’altra verranno invece erogati di volta in volta gli aiuti finanziari che contribuiranno alla ripresa.

Un grosso aiuto alla ripartenza economica del Paese può arrivare dal settore del turismo, sostanzialmente fermo oramai da mesi, ma che è pronto a riavviarsi col miglioramento della situazione sanitaria. Non si ripartirà dalle decine di milioni di turisti attratte da città come Roma e Venezia, ma ci si augura che progressivamente ricominci un flusso controllato di visitatori, che contribuirà a sua volta alla ripresa di moltissime attività.

La ripresa dell’Italia passa quindi dal vaccino, dalle riaperture, dai sostegni e dal turismo.

Almeno una volta nella vita ognuno di noi si sarà meravigliato di come una Nazione come la nostra, pur disponendo di notevoli risorse, sia costantemente in difficoltà economica: un Paese che potrebbe sostenersi con gli indotti del turismo grazie alla diversità di luoghi e tradizioni che si sviluppano lungo lo stivale, che tuttavia sembra non essere in grado di sfruttare appieno il proprio potenziale.

Speriamo che l’ultimo anno ci abbia insegnato l’importanza di saper valorizzare le nostre risorse per essere in grado di affrontare un periodo di crisi.

Ci auguriamo quindi di potervi parlare nei prossimi articoli della ripresa del debito pubblico, dei debiti degli italiani, delle attività e della sanità.

 

Richiedi ora una consulenza gratuita

Acconsento il trattamento dei dati

Share This