SOS DEBITORI

Non sarai più solo!
Ai recuperatori del credito ci pensa lo staff legale di Esdebitami

Lunedì – Venerdì,  09:00 – 19:00

ARRIVA DAI COMUNI UNA RISPOSTA CONCRETA AI PROBLEMI ECONOMICI DI TANTE FAMIGLIE E PICCOLE AZIENDE


E’ partita in questi giorni un’importante iniziativa promossa dall’Azienda Speciale Consortile Insieme per il Sociale – IPIS, struttura tramite la quale i Comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano e Cusano Milanino gestiscono in forma associata i servizi di natura sociale, assistenziale, educativa e socio-sanitaria resi in favore della cittadinanza.

Infatti il 9 ed il 13 novembre scorsi, nei Comuni di Cinisello Balsamo e di Bresso si sono tenute le cerimonie di inaugurazione da parte dei rispettivi Sindaci ed Assessori di due nuovi Sportelli per l’esdebitazione aperti a tutti i Cittadini. Si tratta di due presidi nati per aiutare e sostenere dipendenti, pensionati, artigiani, piccoli imprenditori, commercianti e consumatori in genere che non riescono più a far fronte a situazioni di complessivo indebitamento nei confronti del sistema bancario, dei fornitori e del Fisco e vive per ciò uno stato di disagio familiare e sociale, fino all’ottenimento della c.d. esdebitazione

Gli sportelli hanno natura informativa e di primo orientamento a favore di chiunque si trovi in difficoltà economica (ad es. a causa di perdita del posto di lavoro, di messa in mobilità, di crisi aziendale, di eventi eccezionali ovvero per motivi di salute propri o dei familiari a carico) e che quindi versi nella condizione di “sovraindebitamento” così come definita dalla legge n. 3/2012, proprio quella legge crudamente denominata “legge salva-suicidi”.

La lodevole iniziativa dei due Comuni offre ai cittadini tutte le informazioni utili per valutare al meglio la propria posizione economico-finanziaria e capire se ricorrono i requisiti per accedere alle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento: procedure normative che intendono porre rimedio – tramite ricorso al Giudice del proprio luogo di residenza – alle situazioni di incolpevole incapacità del debitore di far fronte regolarmente ai debiti assunti, sotto la condizione dell’esistenza di un reddito e/o di un patrimonio liquidabile (anche di basso valore).

Con il termine esdebitazione si intende la possibilità di vedere dichiarata dal Giudice la totale cancellazione anche di quella parte dei propri debiti che è stata ridotta ed eventualmente non soddisfatta al termine della procedura, purché essa sia stata diligentemente rispettata dal debitore.

Gli sportelli informativi per l’esdebitazione stanno prendendo vita, nell’Area Nord di Milano così come presso tante altre municipalità italiane, grazie all’impulso ed al contributo tecnico fornito dalla società benefit Esdebitami Srl SB, Società specializzata e presente su tutto il territorio nazionale, nell’affrontare tutte le tematiche legate alla gestione e soluzione delle posizioni di indebitamento di più varia natura e causa.

Negli orari di apertura al pubblico degli sportelli gli operatori comunali, coadiuvati dai consulenti di Esdebitami che forniranno assistenza legale e tecnica, daranno informazioni a tutti quei cittadini che vogliono fronteggiare le proprie situazioni debitorie fino ad oggi ritenute impossibili da gestire. Occorre notare che tale funzione di tutoraggio (se così la vogliamo definire) viene svolta dagli specialisti della Esdebitami per la sua qualifica di Società Benefit.

Cosa sono le Società Benefit?

Sono quelle società che uniscono all’esercizio delle proprie attività d’impresa anche delle finalità di beneficio comune, che consiste nel perseguimento di uno o più effetti positivi su persone, comunità, territori ed ambiente. Le Società Benefit non sono da confondere con le organizzazioni non profit come le “Onlus”: infatti, ad esempio, non ricorrono a raccolta di fondi o donazioni esterne per realizzare i propri scopi sociali perché questi sono inclusi nella attività d’impresa che esse svolgono.

La finalità della legge n. 3 del 2012 che ora anche le municipalità hanno fatto propria è quindi quella di consentire al debitore in buona fede, che sia un consumatore, una start-up o un piccolo imprenditore, di ricorrere ad accordi con i creditori o ad una procedura di liquidazione per una soluzione definitiva della propria situazione di crisi economica e ripartire.

Tale importante normativa non è, purtroppo, abbastanza conosciuta e per complessità della sua applicazione si rende necessario l’intervento di una figura professionale. Ma si va finalmente nella direzione della “umanizzazione” delle procedure concorsuali e di recupero dei crediti, a cui le strutture pubbliche e gli enti territoriali non possono e non devono restare insensibili.

Share This